Il segreto di San Nicola

Cosa c’è di vero e cosa di inventato nell’albo “Il segreto di San Nicola”? Le vicende interpretate da Martin Mystère, l’investigatore dell’impossibile ideato da Alfredo Castelli nel 1982, costituiscono un cocktail di realtà e di finzione, e spesso è difficile discernere la verità storica dalla fantasia, anche perché, in molti casi, la prima supera la seconda. La figura di San Nicola, patrono di Bari e personaggio alla base del mito di Santa Claus/Babbo Natale, si intreccia con alcuni temi cruciali del mondo di Martin Mystère: il Graal, gli Uomini in Nero, gli alieni, la base di Altrove, gli interessi esoterici dei nazisti… Sono questi alcuni degli ingredienti di un’avventura che, a distanza di 26 anni, torna all’attenzione dei lettori grazie a questa nuova edizione della LB edizioni per concessione della Sergio Bonelli Editore e degli Autori.


«Saluto con soddisfazione la riedizione dell’albo “Il segreto di san Nicola”. Un “segreto” frutto di fantasia? Certamente. Tuttavia, molti dei fatti narrati si rifanno a eventi reali legati alla storia della Basilica, il monumento più ricco di storia e cultura della città di Bari, oggetto di continua ricerca e critica storica, che di “misteri” ne conserva tantissimi» (dalla Prefazione di Padre Giovanni Distante, Priore della Basilica di San Nicola).

COPIE ESAURITE


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...